Chiamateci per telefono:

+373 (79) 26-11-27

Blog

Lingua Araba

About-us

Curiosità della lingua Araba

• L'arabo appartiene al gruppo delle lingue semitiche della famiglia linguistica afro-asiatica. Il numero di parlanti l'arabo cresce sempre. Oggi come oggi, 240 milioni di persone parlano l'arabo come lingua madre; altri 50 milioni di persone lo usano come seconda lingua.
• L'arabo fa parte delle lingue ufficiali e di lavoro dell'Assemblea generale e d'alcuni altri organi dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, e impiegato inoltre come lingua ufficiale in tutti i paesi arabi (in Iraq – al pari della lingua curda). Oltre a questo, e una delle lingue ufficiali dell'Israele, del Ciad, dell'Eritrea, del Gibuti, della Somalia e delle Isole Comore.
• In senso lato della parola, l'arabo e un'unione di tantissimi dialetti che si sono creati negli ultimi 1500 anni. L'arabo classico – la lingua del Corano – si usa in modo limitato agli scopi religiosi dai seguaci dell'islam in tutto il mondo. Di conseguenza, il numero totale di persone che parlano l'arabo ammonta all'incirca 1,5 miliardi di persone.

Curiosità

• "Sahara" si traduce dall'arabo come «deserto».
• Nel mondo arabo si parlano molte varianti dialettali della lingua araba, spesso molto diverse tra loro. Mentre esiste un arabo ufficiale standard (Fusha) che viene usato per la comunicazione scritta e in situazioni formali, per la comunicazione orale viene usato a livello pubblico l'arabo standard oppure, a livello privato, la lingua dialettale. 
• Alcuni di questi dialetti sono solo parzialmente comprensibili dagli arabi che vengono da regioni diverse. In particolare i dialetti del Maghreb sono considerati molto diversi dall'arabo standard. Mentre le persone di buon livello culturale sono in genere capaci di esprimersi nell'arabo ufficiale, la maggioranza degli arabi usa generalmente solo il proprio dialetto locale. Al giorno d'oggi i dialetti egiziano esiriano sono probabilmente i più conosciuti e compresi nel mondo arabo, grazie alla grande popolarità della filmografia egiziana e siriana.