Chiamateci per telefono:

+373 (79) 26-11-27

Blog

Lingua Estone

About-us

Curiosità della lingua Estone

• L'estone appartiene al ramo finnougorico della famiglia linguistica uralica. E la lingua nazionale dell'Estonia e una delle lingue ufficiali dell'Unione Europea. E una lingua molto originale, avente mantenuto tantissimi elementi tradizionali.
• L'estone e parlato dalla maggior parte degli abitanti dell'Estonia, nonche dagli estoni chi vivono nelle zone adiacenti della Russia, in Svezia, negli Stati Uniti d'America ed in Canada. Il numero totale dei parlanti ammonta a circa 1,1 milioni di persone, e una delle lingue meno parlate nel mondo.
• Si distinguono tra gruppi dialettali dell'estone: estone settentrionale, estone meridionale ed il dialetto della zona costiera nord-orientale. Quest'ultimo ha molto in comune con le lingue baltiche finlandesi. A partire del XVI secolo esistevano due lingue letterarie basate sul dialetto estone settentrionale e su quell'estone meridonale. Nel XX secolo le differenze dialettali si sono attenuate, ed in base al dialetto settentrionale si e formata la lingua letteraria unica. L'estone e stato unificato nella prima meta del '900.

Curiosità

• L'estone non appartiene al gruppo delle lingue baltiche (per di piu, non e neanche una lingua indoeuropea), anche se l'Estonia insieme alla Lettonia ed alla Lituania vengono nominate con una parole comune «Paesi Baltici».
• La lentezza famigerata del linguaggio degli estoni, per cui li prendono in giro in numerose barzellette, consiste nel fatto che la maggior parte delle vocali estoni hanno tre durate nell'emissione (possono essere brevi, lunghe ed extralunghe), per questo il linguaggio di chi parla l'estone suona in un modo cosi particolare.
• È una delle lingue ugro-finniche (alla quale appartengono pure l’ungherese, il finlandese, illappone).
• È una delle lingue ufficiali dell’Unione europea.
• Relativamente di recente, ha preso parole in prestito per la maggior parte dallo svedese, daldanese, dall’inglese. 
• I prestiti più antichi sono dal tedesco e dalle altre lingue germaniche parlate in Sassonia, attraverso anche i tedeschi baltici della Livonia. Il nome della Germania in estone è Saksamaa.
• Si scrive con l’alfabeto latino:
• Come il turco, il finlandese e l’ungherese, l’estone si caratterizzava dal fenomeno dell’armonia vocalica: le vocali erano raggruppate in due serie che non si mescolavano nella stessa parola. Questo fenomeno esiste oggi soltanto nel dialetto di Tartu.
• Morfologicamente, l’estone non ha generi grammaticali, bensì un complicato sistema di declinazione con quattordici (o sedici, secondo alcuni linguisti) casi.
• L’estone è tuttora frammentato in una serie di dialetti intercomprensibili. A quello settentrionale, di Tallinn, che ha servito da base per la lingua letteraria, si contrappone quello meridionale, diTartu, che osserva strettamente l’armonia vocalica. Le parlate della costa settentrionale si avvicinano di più al finlandese. Come se non bastasse esistono anche diverse lingue letterarie: la poesia popolare è redatta in una lingua piuttosto arcaica, mentre l’estone ecclesiastico ha una struttura germanizzata.