Chiamateci per telefono:

+373 (79) 26-11-27

Blog

Lingua Macedone

About-us

Curiosità della lingua Macedone

• Il macedone appartiene al gruppo orientale delle lingue slave all'interno della famiglia linguistica indoeuropea, e la lingua nazionale della Repubblica di Macedonia. Il numero totale dei parlanti il macedone ammonta a circa 3 milioni di persone.
• Nella lingua macedone distinguono tre gruppi dei dialetti: occidentali, orientali e settentrionali. La lingua macedone letteraria si basa sulle parlate centrali del dialetto macedone occidentale. Il macedone e la lingua letteraria piu giovane: e stato codificato soltanto nel 1945.
• L'alfabeto macedone e stato creato nel 1944 in base all'alfabeto cirillico serbo. Esiste anche la scrittura in base all'alfabeto latino, ma e molto meno diffusa.

Curiosità 

• L'accento nelle parole del macedone letterario cade di solito sulla terzultima sillaba (fatta eccezione per il gerundio in cui l'accento cade sulla penultima sillaba, nonche per i prestiti).
• La lingua macedone moderna appartiene al sottogruppo orientale delle lingue slave meridionali. La lingua più vicina geneticamente è il bulgaro, col quale è, in pratica, mutuamente intelligibile. Il macedone ed il bulgaro formano un continuum dialettale, con il bulgaro standard basato sui dialetti più orientali ed il macedone standard basato sui dialetti più occidentali. Questo continuum include anche il gruppo dialettale torlakiano che è un livello intermedio tra bulgaro, macedone compresi alcuni dialetti macedoni settentrionali, così come alcune varietà parlate nella Serbia meridionale.
• Insieme alle lingue slave vicine, il macedone fa parte della lega linguistica balcanica, un gruppo di lingue che condividono alcune caratteristiche tipologiche, grammaticali e lessicali basate su convergenze geografiche, oltre che sulla limitata parentela linguistica. Gli altri membri sono il romeno, il neogreco e l'albanese, che tuttavia appartengono tutte a differenti gruppi della famiglia linguistica indoeuropea (il romeno è una lingua romanza, mentre il greco e l'albanese formano due gruppi separati dagli altri).
• Il macedone ed il bulgaro sono le sole lingue slave che non utilizzano un sistema di casi (ad eccezione del vocativo e di alcune tracce dell'antico sistema flessivo in forme cristallizzate). Inoltre sono le uniche lingue slave che dispongono di articoli definiti (il macedone di tre tipi: non specifico, di prossimità e di distanza). Questa caratteristica la condividono con il romeno, il neogreco e l'albanese.