Chiamateci per telefono:

+373 (79) 26-11-27

Blog

Lingua Spagnola

About-us

Curiosità della lingua Spagnola

• Lo spagnolo e una delle lingue piu diffuse nel mondo. Appartiene al gruppo delle lingue romanze della famiglia linguistica indoeuropea ed e la lingua nazionale della Spagna. Lo spagnolo ha lo status di lingua ufficiale anche in Paesi seguenti: Argentina, Bolivia, Venezuela, Guatemala, Honduras, Repubblica Dominicana, Sahara Occidentale, Colombia, Costa Rica, Cuba, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Peru, El Salvador, Uruguay, Cile, Ecuador, Guinea Equatoriale.

• Lo spagnolo fa parte delle lingue ufficiali dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, dell'Unione Europea, dell'Unione Africano e dell'Organizzazione degli Stati Americani. Lo parlano all'incirca 500 milioni di persone che vivono in Europa, America, Africa, Australia ed Oceania.

• Distinguono due gruppi principali dei dialetti della lingua spagnola: settentrionali (asturiano-leonese ed aragonese) e meridionali (andaluso, marciano ed il dialetto di Extremadura). In America Latina esistono molte parlate regionali.

Curiosità 

• Sull'isola di La Gomera dell'arcipelago delle Isole Canarie, gli abitanti del posto parlano un dialetto dello spagnolo, usando non soltanto la voce normale ma anche il fischio.

• Il vocabolo «Mamihlapinatapai» e noto per essere la parola piu concisa di quelle esistenti nel mondo. Il termine descrive l'atto di: «guardarsi reciprocamente negli occhi sperando che l'altra persona faccia qualcosa che entrambi desiderano ardentemente, ma che nessuno dei due vuole fare per primo». E una parola del lessico di un dialetto spagnolo.

• La lingua spagnola standard è anche chiamata castigliano. Nella sua prima forma documentata e approssimata così fino al XV secolo, viene chiamata abitualmente spagnolo antico o medievale. Dal XVI secolo in poi, grosso modo, viene chiamato spagnolo moderno. Lo spagnolo del XVI e XVII secolo è talvolta qualificato come "classico", in riferimento alle qualità letterarie di questo periodo.

• I primi mutamenti fonetici nella storia dello spagnolo, già dal IX secolo, sono da riferirsi a "errori di ortografia" nella scrittura del latino, a parole isolate e occasionalmente ad alcuni testi. Il miscuglio variegato di convenzioni ortografiche utilizzate in questi materiali complicano il compito di ricostruire la storia dei mutamenti. La coerenza ortografica e la mole linguistica documentata aumenta enormemente a partire dal XIII secolo in poi.